27 gennaio 2019, giornata della memoria

Nella mattina del 23 gennaio, per riflettere e prepararsi alla giornata della memoria, alcune classi della Scuola Secondaria di Primo Grado "T. Garbari" incontreranno gli autori del testo "L'eroe invisibile". 

Luca Cognolato, insegnante, e Silvia Del Francia, libraia e promotrice della lettura, raccontano una storia intensa e vera, rimanendo fedeli alle testimonianze lasciate da Giorgio Perlasca. 

Budapest: inverno 1944-1945. La guerra sta per finire, ma non le sue atrocità. Gli ebrei rimasti intrappolati nella capitale sono costretti a nascondersi, a mentire, a subire assalti e deportazioni da parte dei soldati nazisti tedeschi e ungheresi. In questa triste vicenda si inserisce la storia di Giorgio Perlasca, commerciante di carni italiano che si ritrova per lavoro in Ungheria quando arrivano i tedeschi...

Questa attività è stata organizzata in collaborazione con la libreria Athena.

Anche nei plessi di scuola primaria si sono proposte attività di riflessione: 

Il plesso "G: Rodari" ha anticipato l'inizio delle attività il 14 gennaio con l'allestimento  nell'atrio della scuola di alcuni pannelli, che  illustrano il significato storico del "giorno della memoria" attraverso la  rappresentazione grafica del libro "La portinaia Apollonia" di Lia Levi, foto della Shoah, frasi dello scrittore Primo Levi, pagine dal diario di Anna Frank. Tra le numerose ed articolate attività sulla Shoah proposte dai docenti delle diverse classi, si inseriscono le letture di vari testi, poesie, rappresentazioni grafiche e teatrali, canti e visione di film tematici, seguite da momenti di riflessione e approfondimento.

Il plesso di Canale ha scelto di dedicare alla commemorazione la mattinata di venerdì 25 gennaio.  Per la classe prima è prevista la lettura del racconto "La portinaia Apollonia" di Lia Levi e Emanuela Orciari. Nelle classi seconda A e seconda B viene effettuata la lettura del libro "Storia della nonna bambina" di Susanne Rawe. Le classi terza A, terza B, quarta A, quarta B lavorano a gruppi su alcuni brani tratti da "Il Diario di Anna Frank". Nella classe quinta viene letto un articolo specifico tratto dal periodico indipendente dell'Alta Valsugana "Il Cinque". E' inoltre presentato il libro di Alessandro Viola e Rosalba Vitellaro dal titolo "La stella di Andra e Tatj". Al libro si collega anche un cartone animato con lo stesso titolo del libro per raccontare ai bambini la storia della Shoah. Per finire nell'ingresso viene allestito un piccolo spazio con le produzioni (frasi, disegni, riflessioni) derivanti dai lavori svolti in classe.

Il plesso di Madrano affronta la tematica con le seguenti attività: - classe seconda: lettura, riflessioni e illustrazioni sul racconto "Otto: autobiografia di un orsacchiotto"; - classe terza: racconto e cartone animato "La portinaia Apollonia"  di Lia Levi ed Emanuela Orciari; - classe quarta A: lettura del libro "Un cuore da leone" di Lia Levi; - classe quarta B: letture di albi illustrati a tema, presentazione del Diraio di Anna Frank e di Zlata; - classi quinte: lettura di alcune pagine del Diario di Anna Frank, riflessioni su quanto Anna scrive il 15 luglio 1944 sulla propria fiducia "nell'intima bontà dell'uomo"; l'insegnante legge "Il libro di Anne" (è l'ippocastano situato nel cortile davanti all'alloggio segreto di Anna) e i bambini scrivono le loro riflessioni sulla sagoma di una foglia di ippocastano (queste saranno esposte sull'Albero della Memoria nell'atrio delle quinte); stralci tratti dal cartone animato "La stella di Andra e Tatji".

Il plesso di Susà: nelle classi terze, analisi e riflessione (colori, prospettiva, simboli) sulle immagini tratte dall'albo illustrato la “Rosa Bianca" di Roberto Innocenti. Nelle classi quarte lettura del testo “prestami le ali” di Igiaba Scego per riflettere insieme sul significato delle parole ghetto e libertà. Nelle classi quinte: spettacolo di danza “BiancaNera”, visione di alcuni disegni e lettura di alcune poesie prodotti nel campo di Terezin; stralci dal film "La vita è bella".

 

Stampa Email

Contatti

Via Amstetten 4, Pergine Valsugana 38057 Trento (TN)

0461 512312

0461 530043

segr.freinet@scuole.provincia.tn.it

PEC ic.pergine2@pec.provincia.tn.it

C.F. 96057010223